UltimaEdizione.Eu  > 

Al voto per eleggere il nuovo segretario del Pd. Novemila seggi aperti dalle 8 alle 20 in tutta Italia. Renzi, Cuperlo e Civati si contendono la poltrona. Satasera i risultati

Al voto per eleggere il nuovo segretario del Pd. Novemila seggi aperti dalle 8 alle 20 in tutta Italia. Renzi, Cuperlo e Civati si contendono la poltrona. Satasera i risultati

Seggi aperti dalle 8 per votare alle primarie del Pd. Novemila tra sezioni del partto e gazebi dove avviene la sida tra i tre candidati che si sfidano per la segreteria, o meglio, per la guida del partito. In corsa Matteo Renzi, Gianni Cuperlo e Pippo Civati. Seggi chiusi alle 20 e stasera stessa si conosceranno i risultati. Accesso al voto anche per i minorenni, purché abbiano almeno compiuto i 16 anni, per studenti, lavoratori e cittadini momentaneamente “fuori sede”. Per queste “categorie” di elettori è in ogni caso necessario che abbiano provveduto alla registrazione on line possibile fino alle 12 di venerdì 6 dicembre.

Prima di essere ammessi al voto, si dobrà porre la firma sull’apposito albo degli “elettori delle primarie”, che non significa iscrizione al Partito Democratico, e dare il consenso per la normativa di legge sulla privacy. E ciascuno dovrà versare 2 euro.

Risulterà eletto segretario del Pd chi dei tre candidati otterrà la maggioranza assoluta delle preferenze, vale a dire il consenso di almeno il 51 per cento dei votanti, altrimenti occorrerà il successivo ballottaggio.

RomaSettRed