UltimaEdizione.Eu  > 

Iraq: agghiacciante scoperta di una fossa comune. 110 le vittime dell’Isis

Iraq: agghiacciante scoperta di una fossa comune. 110 le vittime dell’Isis

Una fossa comune delle vittime dell’Isis, o Daesh, è stata scoperta e portata alla luca vicino alla città di Sinjar, nel nord dell’Iraq, in un’area recentemente liberata dalle forze peshmerga curde che sono riuscite a riprendere un’importante posizione strategica caduta in mano dai criminali seguaci del Califfato islamico.

La fossa, preparata in modo da funzionare anche da trappola esplosiva al momento della sua scoperta, contiene i corpi di almeno 110 persone appartenenti alla minoranza di etnia Yazidi.

Sinjar, che si trova nella provincia di Ninive, era stata conquistata dall’Isis nell’agosto 2014 e subito si erano diffuse notizie di massacri, riduzione in schiavitù dei catturati e stupri ai danni di donne e ragazze yazidi.

fosse comuni isis

Questa ultima è, purtroppo, solo la sesta fossa comune trovata nella vicinanze della città e si pensa che ci siano ancora altri luoghi in cui scavare. Recentemente ne è stata trovata una in cui erano stati gettati i cadaveri di 86 donne.