UltimaEdizione.Eu  > 

Accusato di corruzione il Primo ministro rumeno, Ponta. Non lascia la carica

Accusato di corruzione il Primo ministro rumeno, Ponta. Non lascia la carica

Il primo ministro romeno Victor Ponta è accusato di vari capi d’accusa di corruzione in un’indagine condotta dalla magistratura del suo Paese. I reati sarebbero quelli di frode, evasione fiscale e riciclaggio di denaro per fatti tutti risalenti al periodo precedente al suo ingresso in politica, quando faceva l’avvocato.

Alcuni dei suoi beni sono stati sequestrati in attesa del processo e Ponta si è dimesso da leader del partito socialdemocratico, ma non dalla carica di Primo ministro. Il Presidente della Repubblica, Klaus Iohannis, però, lo ha immediatamente invitato a dimettersi senza che lui l’accontentasse.

Ha rifiutato, e l’opposizione tenta di sospendere la sua immunità parlamentare non è riuscita a causa della maggior parte godono i socialdemocratici ei loro sostenitori in parlamento.