UltimaEdizione.Eu  > 

Accordo Usa-Russia sulla Siria: entro 7 giorni Damasco dovrà fornire la lista delle armi chimiche. Obama avverte:”Fatti o agiremo”.

L’accordo Usa – Russia sulle armi chimiche della Siria è stato raggiunto a Ginevra. L’annuncio che tutti attendevano e che, almeno per il momento, allontana l’intervento militare è stato dato dal Segretario di stato americano John Kerry che nella capitale svizzera ha incontrato il ministro degli esteri russo Serghei Lavrov.

“La Siria – ha detto Kerry – dovrà fornire entro sette giorni una lista delle armi chimiche di cui è in possesso. Inoltre il regime di Assad dovrà consentire a tutti gli esperti ONU di ispezionare tutti i siti. L’attività degli ispettori ha precisato Kerry dovrà avvenire entro e non oltre il mese di novembre. Di uso della forza non si è parlato a Ginevra, ma ci ha pensato il presidente americano Obama che, dopo aver appreso gli esiti dell’accordo si è affrettato ad affermare che: ”Se la diplomazia fallisce gli stati Uniti e la Comunità internazionale devono essere pronti ad agire” e ha ribadito che gli USA manterranno le posizioni militari nella Regione “per continuare la pressione sul governo di Damasco”.

Enrico Barone