UltimaEdizione.Eu  > 

A rischio caos la partenza delle scuole primarie e dell’infanzia. Ministero va avanti dopo sentenza che fa congelare immissioni in ruolo

A rischio caos la partenza delle scuole primarie e dell’infanzia. Ministero va avanti dopo sentenza che fa congelare immissioni in ruolo

Una sentenza del Consiglio di Stato rischia di far saltare tutto l’avvio delle scuole italiane o, almeno, quelle della primaria e dell’infanzia. Il supremo organo della giustizia amministrativa ha infatti stabilito che 3 mila diplomati magistrali fino ad ora esclusi dalle immissioni in ruolo e dalle supplenze hanno invece diritto all’iscrizione senza riserva alcuna.

Sembra adesso che la decisione dei giudici, per il complicato sistema previsto dal Piano straordinario di assunzioni dal Miur, il Ministero della Pubblica Istruzione, rischia di far saltare tutto l’impianto previsto per l’inserimento a ruolo degli insegnanti di ogni ordine e grado facendo finire completamente nel caos tutta la scuola italiana.

Il Miur invece va avanti secondo la linea fissata con il recente provvedimento servito a stabilizzare decine di migliaia di precari come se il pronunciamento del Consiglio di Stato non fosse in grado d’influenzare le cose e, in ogni caso, per non bloccare davvero l’anno scolastico prima addirittura la data d’inizio.