UltimaEdizione.Eu  > 

90 arresti e sequestro di beni dei camorristi per oltre 250 milioni di euro a Napoli, Roma ed Italia centrale. Sequestrate famose pizzerie del centro di Roma

90 arresti e sequestro di beni dei camorristi per oltre 250 milioni di euro a Napoli, Roma ed Italia centrale. Sequestrate famose pizzerie del centro di Roma

Un imponente blitz contro il clan di camorra detto dei ‘Contini’, ritenuto fra quelli più importanti di Napoli e della Campania. 90 le persone arrestate e  sequestro di beni per 250 milioni di euro in diverse regioni del centro Italia: Campania, Lazio e Toscana. L’inchiesta è coordinata dalla Dna e diretta dalla Dda di Napoli, con quelle di Roma e Firenze. Sotto il mirino degli inquirenti le operazioni finanziarie ed economiche dei proventi  di gruppi camorristici che sono stati investii a Napoli e in altre zone della Campania, a Roma e in Toscana.

I magistrati hanno disposto il sequestro di famose e frequentate pizzerie del centro di Roma nella zona del Pantheon e di Piazza di Spagna. Ma nel corso degli arresti di Roma è scoppiato il dramma. All’arrivo della polizia giunta nel suo appartamnto pr condurlo in carcere, l’uomo, Giuseppe Cristarelli, 43 anni imprenditore di origini campane, è stato colto da malore, ma dopo aver bevuto un bicchier d’acqua si è improvvIsamente gettato dalla finestra morendo sul colpo. L’episodio è avvenuto in via Guido Banti, sulla “Collina Fleming”.

RomaSettRed