UltimaEdizione.Eu  > 

12 autobombe esplodono a Bagdad Morte almeno 36 persone. Tanti i feriti Presi di mira soprattutto i quartieri sciiti 3.000 vittime da Aprile. 500 nel solo Luglio

Ben 12 autobombe sono state fatte saltare a Bagdad in un’ora di punta provocando la morte di almeno 36 persone. Gli attentati fanno parte di incessante recrudescenza dello scontro tra le opposte fazioni di sciiti e sunniti. Dall’Aprile ad oggi, le autorità calcolano che in tutto l’Iraq sono morte almeno 3000 persone. Di queste 500 nel solo mese di Luglio.

Le 12 autobombe sono state fatte esplodere, in rapida succesione nel corso di un’ora, in diversi mercati e parcheggi nei quartieri abitati prevalentemente da sciiti. L’attentato più grosso si è verificato nel quartiere orientale sciita di Sadr City, dove due esplosioni hanno ucciso nove persone e provocato il ferimento di altre 33.

Altre due autobombe sono esplose nel quartiere Hurriya . Qui sono rimasti uccisi sei passanti e feriti altri 23. Ma anche altre zone popolose della capitale irachena sono state colpite da attentatori suicidi provocando danni e lutti cospicui.

Red